Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Cerca
Non sei ancora registrato? Registrati qui
Condividi questa/o
X

Le voglie in gravidanza

 

Ieri non ho resistito alla vista della marmellata! Oggi l'odore del pane tostato mi fa venire il voltastomaco. Qual è la ragione di queste di queste nausee e di queste voglie in gravidanza?

Giovedì 11 Febbraio 2016

Tutte le donne incinte possono testimoniarlo: in questo periodo provano delle voglie quasi incontrollabili, che le fanno arrivare, a volte, fino alla bulimia. Secondo alcune teorie, questo sarebbe il modo dell'organismo per soddisfare le sue necessità e, quindi, di evitare le carenze. Perciò la voglia di carne rossa indicherebbe una carenza di ferro, la voglia di cioccolato un bisogno di magnesio. L'idea è interessante, ma non per questo attendibile! In realtà sono più che altro gli ormoni (ancora loro!) a seminare disordine nelle nostre abitudini alimentari.

Gli ormoni, i miei migliori nemici

Gli ormoni, indispensabili per il buon andamento della gravidanza, garantiscono gli scambi fra placenta e feto... ma possono giocarti qualche scherzetto. A cominciare dall'alterazione dell'olfatto e del gusto, dovuta all'aumento della concentrazione di estrogeni. Risultato: puoi assolutamente incominciare ad apprezzare alimenti che prima detestavi o essere disgustata da alcuni odori assolutamente comuni. Ma non temere, solitamente questa situazione dura in genere soltanto sino alla fine del terzo mese. Quanto agli attacchi di fame, essi permettono di prevenire l'ipoglicemia, fenomeno al quale le donne sono più soggette in gravidanza. A meno che tutti questi fenomeni siano semplicemente un modo di interpretare un bisogno di attenzione da parte della futura mamma. Ormai l'avrai capito: le cause degli attacchi di fame, delle voglie e delle nausee sono ancora per lo più misteriose!

Come gestire le voglie e gli attacchi di fame?

Cedere alle voglie e concedersi una crostata di fragole non è vietato, anzi! Non è assolutamente grave se riesci a mantenere un'alimentazione varia ed equilibrata, se non ti concedi troppo spesso alimenti eccessivamente ricchi di zuccheri e grassi, se il tuo aumento di peso resta nella norma e se non spizzichi in continuazione. Per controllare voglie e attacchi di fame, la miglior soluzione rimane quella di fare tre pasti equilibrati al giorno e di concederti da uno a due spuntini (ad esempio alle 11.00 e alle 16.00). Privilegia i carboidrati complessi (cereali, pasta, pane integrale, legumi...), che rilasciano la loro energia lentamente e saziano molto. Se devi tenere sotto controllo il tuo peso, prendi l'abitudine di conservare il dessert di fine pasto per la merenda, ad esempio. E soprattutto, non importi privazioni! Puoi continuare ad essere golosa e concederti dei piccoli piaceri... naturalmente nei limiti del ragionevole!

Leggi tutto

Entra nel club!

Un sacco di consigli e strumenti a portata di mano, nella tua casella e-mail ogni settimana.

  • Impara tutto sulla nutrizione al tuo personale ritmo
  • Prova tanti strumenti pratici studiati su misura per te
  • Ottieni un aiuto e le risposte che ti servono in poco tempo
  • Rimani aggiornato su sconti e coupon

Iniziamo!

Contenuti collegati