Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Cerca
Non sei ancora registrato? Registrati qui
Condividi questa/o
X

Come scegliere il biberon

 

Come selezionare un biberon che vada bene per lui e per te?

Venerdì 26 Febbraio 2016

I biberon e le tettarelle vengono utilizzati diverse volte al giorno e per molto tempo! Questo ti fa capire quanto siano importanti! Per capire di cosa stiamo parlando, fai un giro nel reparto dedicato in farmacia, nelle sanitarie o nei supermercati: l'offerta è sconfinata! Di vetro o di plastica, con o senza gomito, da 50 a oltre 300 ml, con manico amovibile o senza... esistono decine di varietà di biberon. Senza parlare delle tettarelle! Ecco i nostri consigli per non trasformare questo acquisto indispensabile in un vero rompicapo!

Vetro o plastica?

Tutto dipende dall'età. Il vetro, facile da sterilizzare, va bene per i neonati. La versione in plastica, più leggera e infrangibile, è più adatta ai piccoli che cominciano a tenersi il biberon da soli. Unico problema: dopo un certo numero di sterilizzazioni e lavaggi il materiale tende a scurirsi. In entrambe i casi bisogna verificare che la dimensione e la forma scelti entrino nello scaldabiberon e nello sterilizzatore. Da notare: i modelli con fondo amovibile sono più facili da pulire. Viceversa, i biberon con manici incorporati rendono il lavaggio più difficile.

Biberon antireflusso

Due scuole di pensiero:

  • C'è quella che sostiene l'efficacia del modello a gomito, ovvero inclinato a 30°, perché è più semplice da tenere per i genitori e pensato per far ingurgitare meno aria al piccolo. Questo biberon, detto antireflusso, viene generalmente usato dalla nascita a 1 anno.
  • E poi c'è l'altra scuola, che invece ritiene il famoso gomito meno efficace.

Ora sta a te riflettere e decidere. Una constatazione: questo tipo di biberon è più difficile da lavare.

Quali dimensioni e forme scegliere?

All'inizio bastano i biberon più piccoli (90 ml/120 ml). Questi mini formati verranno poi utilizzati per l'acqua. Successivamente saranno necessarie dimensioni maggiori, da 240 ml in su. Per quanto riguarda la forma, ogni modello ha i suoi vantaggi:

  • cilindrico: le versione più classica, per tutti i tipi di utilizzo
  • triangolare: facile da tenere, da pulire e stabile
  • largo: l'apertura permette di versare senza faticare e senza fuoriuscite sia il latte materno che quello in polvere; inoltre la pulizia risulta più facile.
  • ergonomico: la sua forma ludica lo rende più facile da afferrare per il piccolo
  • a gomito: antireflusso

Un consiglio: attenta ai batteri che possono facilmente proliferare sul fondo dei biberon. Armati di uno scovolino, strofina bene il biberon con il detersivo per i piatti e poi fallo asciugare a testa in giù su della carta assorbente.

Quanti comprarne?

Avere a disposizione 5-6 biberon è sempre utile. Quando sostituirli? Quando la plastica o il vetro si graffiano o si crepano. Può essere utile rinnovare lo stock di biberon ogni tanto.

Tettarelle in silicone, caucciù, ideate per riprodurre il seno materno...: quale scegliere?

  • 1° criterio: evitare di mischiare biberon e tettarelle di marche diverse. In questo modo si sarà sicuri di avere una compatibilità ed un'efficacia assolute.Quale materiale preferire: le tettarelle in caucciù tendono a diventare molli e devono essere sostituite molto spesso. Quelle in silicone, insapore e inodore, sono più dure all'inizio e il piccolo dovrà "lavorare" per adattarle pian piano al suo palato. L'ultima parola spetta dunque al tuo bambino!

  • Dimensioni e flusso: la tettarella da neonato, dotata di un solo buco, è consigliata dalla nascita ad un mese. Quella a due, tre e quattro buchi (flusso debole, medio e rapido) è consigliata a partire dal terzo e quarto mese.Tuttavia ogni bambino è diverso e si troverà a suo agio con una o l'altra di queste tettarelle; c'è il piccolo golosone che passa rapidamente alla tettarella con il foro più ampio per avere un flusso più rapido e poi quello che ama bere il biberon con calma e continuerà a lungo con la sua tettarella a un buco...

 

3520è il numero medio di biberon bevuti da un bambino che non può essere allattato al seno, dalla nascita ai tre anni!

Leggi tutto

Entra nel club!

Un sacco di consigli e strumenti a portata di mano, nella tua casella e-mail ogni settimana.

  • Impara tutto sulla nutrizione al tuo personale ritmo
  • Prova tanti strumenti pratici studiati su misura per te
  • Ottieni un aiuto e le risposte che ti servono in poco tempo
  • Rimani aggiornato su sconti e coupon

Iniziamo!

Contenuti collegati