Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Cerca
Non sei ancora registrato? Registrati qui
Condividi questa/o
X
Neonato che piange

Diarrea del neonato: cosa fare?

 
Il mio piccolo ha la diarrea da due giorni. Si tratta di un piccolo incidente di percorso o devo preoccuparmi seriamente? È possibile evitare la diarrea?

Martedì 23 Febbraio 2016

Spesso si fa confusione: un bambino allattato al seno si scarica più volte al giorno e l'aspetto delle feci è cremoso e giallastro. Niente a che vedere con la diarrea del neonato, caratterizzata da feci molto più frequenti e liquide, che solito richiedono l’intervento del pediatra.

Diarrea del neonato: quali sono le conseguenze?

Che sia di origine virale, batterica o, ad esempio, legata ad un'intolleranza o allergia alimentare (ad esempio al latte vaccino), la diarrea provoca notevoli perdite di liquidi e sali minerali: il rischio di disidratazione è considerevole, nei casi più gravi può anche richiedere il ricovero del bambino. Perciò non bisogna prenderla sotto gamba.

Come riconoscere i casi più preoccupanti di diarrea del neonato?

Quando la diarrea si verifica nei bambini più piccoli, soprattutto se associata ad altri sintomi , allora bisogna rivolgersi subito al pediatra. In particolare fai attenzione se:

  • il piccolo si scarica ogni due o tre ore,
  • vomita non appena gli viene proposto qualcosa da mangiare o da bere,
  • è sonnolento ovvero non risponde agli stimoli,
  • ha le occhiaie e un colorito grigiastro,
  • le feci contengono sangue.

I rimedi da adottare

Il piccolo è disidratato? Non ti preoccupare! Tutto può tornare rapidamente alla normalità... Come? Bisogna seguire alla lettera i consigli del pediatra:

  • Il primo intervento di solito consiste nella somministrazione di liquidi per reintegrare quelli persi. Il pediatra ti potrà consigliare una soluzione reidratante orale per fornire al bambino, oltre all'acqua, dei sali minerali.  La somministrazione del latte in genere, può riprendere dopo qualche ora dall’inizio della reidratazione.
  • Se il piccolo incomincia a mangiare come un grande, puoi optare per alimenti come il riso, la pasta, le patate, la frutta cotta (banana, mela), che aiutano a controllare le scariche.
  • Infine lavati molto spesso le mani e ogni volta che cambi il piccolo... perché alcune diarree possono essere contagiose e i genitori devono rimanere in forma per curare il piccolo!

Leggi tutto

Entra nel club!

Un sacco di consigli e strumenti a portata di mano, nella tua casella e-mail ogni settimana.

  • Impara tutto sulla nutrizione al tuo personale ritmo
  • Prova tanti strumenti pratici studiati su misura per te
  • Ottieni un aiuto e le risposte che ti servono in poco tempo
  • Rimani aggiornato su sconti e coupon

Iniziamo!

Contenuti collegati