Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Cerca
Non sei ancora registrato? Registrati qui
Condividi questa/o
X

Il famigerato "ruttino" del neonato

 

So che per il bambino è importante il ruttino dopo la poppata, ma non so come farglielo fare. Accetto consigli!

Martedì 23 Febbraio 2016

Nel mondo dei bambini il ruttino è permesso e viene addirittura incitato! Perché? Perché permette di evacuare l'aria inalata durante la poppata, evitando i piccoli mal di pancia che rendono la vita difficile ai neonati (e ai loro genitori). Il momento migliore per fare il ruttino è a metà o subito dopo la fine della poppata. Ecco tutti i trucchi per aiutare il piccolo.

L'ABC del ruttino del neonato

La prima volta siamo un po' impacciate. Ma ben presto s'impara cosa fare. Non aver paura, il ruttino non fa male al piccolo: al contrario, lo fa star meglio!Come fare? Mettiti un panno sulla spalla per non macchiarti in caso di rigurgito. Tieni il piccolo ben dritto e dagli dei leggeri colpetti sulla schiena. Sii paziente, perché il ruttino può farsi attendere anche una decina di minuti.

Non accade nulla? Prova con questa tecnica "infallibile": metti il piccolo sulle tue ginocchia, il più dritto possibile e, mantenendogli la testa con una mano, sollevagli le braccia con l'altra così da favorire l'apertura della cassa toracica, il che facilita l'espulsione di aria.

  • Se il piccolo si addormenta subito dopo aver mangiato, non ti preoccupare e lascialo riposare fra le braccia di Morfeo. Farà il suo ruttino (o i suoi ruttini) al risveglio.
  • Quanti ruttini? Non c'è un numero ideale né raccomandato. Da uno a cinque o sei, tutto è possibile finché c'è aria da espellere.

Proponi al piccolo di fare una pausa a metà poppata per fare un ruttino: alcuni neonati lo preferiscono! Altri, ingordi, lo detestano e vogliono a tutti i costi finire il loro biberon prima di fare il ruttino. Ad ognuno le sue piccole abitudini, che tu scoprirai molto presto!

Fino a che età fargli fare il ruttino?

All'incirca fino ai quattro o sei mesi, ovvero finché il latte costituisce la parte principale dell'alimentazione di tuo figlio. Man mano che l'apparato digestivo matura e che il piccolo viene svezzato, la necessità di fare il ruttino diminuisce, fino a scomparire del tutto.

Leggi tutto

Entra nel club!

Un sacco di consigli e strumenti a portata di mano, nella tua casella e-mail ogni settimana.

  • Impara tutto sulla nutrizione al tuo personale ritmo
  • Prova tanti strumenti pratici studiati su misura per te
  • Ottieni un aiuto e le risposte che ti servono in poco tempo
  • Rimani aggiornato su sconti e coupon

Iniziamo!

Contenuti collegati