Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Cerca
Non sei ancora registrato? Registrati qui
Condividi questa/o
X

Nuovi sapori e consistenze

 

Dalla nascita il piccolo si nutre esclusivamente di latte. Con lo svezzamento lo abituo a nuovi sapori e nuove consistenze. Una rivoluzione!

Venerdì 26 Febbraio 2016

Nell'evoluzione del bambino tutti i progressi sono collegati tra loro! Dopo qualche mese la sua bocca è capace di accettare un'alimentazione diversa dal latte. Oggi il tuo piccolo golosone è finalmente pronto a scoprire non solo nuovi sapori, ma anche nuove consistenze che fino ad ora nemmeno immaginava esistessero. Un'esperienza quanto meno sconcertante che scombinerà tutti i suoi punti di riferimento!

Masticare: una tappa indispensabile per lo sviluppo del piccolo!

Se poppare è un riflesso innato, la masticazione risulta da un apprendimento che incomincia dalle prime pappe e va perfezionandosi con il passare dei mesi. Per questo è impossibile per un neonato ingoiare qualsiasi cosa che non sia latte durante i suoi primi mesi di vita. La sua piccola lingua infatti, respinge istintivamente qualsiasi alimento solido. Con lo svezzamento un nuovo mondo si apre davanti al tuo piccolo. Ad ogni progresso ne seguirà un altro, in una catena virtuosa! Lui scoprirà prima che può succhiare, mangiucchiare e tenere un pezzetto di un alimento in bocca. Tutte nuove sensazioni che teoricamente dovrebbe adorare!Intorno ai 7-8 mesi la sua evoluzione psicomotoria e la comparsa dei primi dentini gli permettono di iniziare a masticare. Grazie a questa nuova attitudine, i muscoli delle guance, delle labbra e della faringe si rafforzano. Ora farà la sorprendente esperienza della “triturazione” degli alimenti nella bocca.

Il suo "io gustativo" incomincia a costruirsi.Presto sarà capace di mangiare del cibo a pezzettini. Mentre il piccolo perfeziona la masticazione le sue mascelle si allungano e si modellano e spuntano sempre più dentini. Poiché non c'è due senza tre, sarà proprio durante l'apprendimento della masticazione che il tuo angioletto riuscirà a tenere il cucchiaino o il biberon da solo. Sta a te guidarlo nei suoi primi passi verso l'indipendenza alimentare.

Cosa fare durante lo svezzamento: stimolarlo senza forzarlo

Finalmente il piccolo è pronto per esplorare nuovi orizzonti gustativi. Esitante fra la curiosità e la paura della novità, il tuo bambino sarà probabilmente un po' cauto all'inizio del suo viaggio alla scoperta di nuovi sapori. Quel che devi ricordarti di fare è rispettare tutte le fasi della sua maturazione e non forzarlo mai.

  • All’inizio potrai proporre delle pappe molto fluide, con una consistenza che ricorda ancora quella del latte. Così la transizione avverrà pian piano.
  • Verso i 7-8 mesi si abbandona la consistenza liscia e si iniziano a proporre pappe con la prima pastina e i primi pezzettini di verdura passata in modo grossolano.

A partire dai 12 mesi si fa sul serio! Il piatto si compone di pezzettini di consistenza più o meno densa e resistente. Schiaccia gli alimenti con la forchetta, proponigli delle rondelle di carota cotta, dei dadini di prosciutto cotto... Ma prudenza, il tuo bimbo non mangia ancora come un adulto.

E il piccolo, cosa ne pensa?

Anche se farai tutto a regola d'arte il piccolo vorrà metterci del suo. Qualche consiglio:

Per aiutare il tuo futuro gastronomo a fare la differenza fra le varie consistenze:

  • proponigli una parte del pasto passata o a pezzettini, a seconda dell'età.
  • Lascia (ogni tanto!) che il tuo piccolo tocchi gli alimenti con le mani, affinché sviluppi tutti i sensi.
  • Se il piccolo mostra di non apprezzare una certa consistenza, aspetta qualche giorno e ripeti l'esperimento con un altro alimento.
  • Il piccolo rifiuta di assaggiare un nuovo alimento: non forzarlo a mangiare. Se lo svezzamento è un po' laborioso non è assolutamente grave. Non attribuire implicazioni affettive al pasto (evitare i «mangia per far contenta mamma»), né trasformalo in un rapporto di forza. Forse il tuo piccolo ha bisogno di tempo per abituarsi a tutte queste novità!

Importante:

Non tardare troppo a introdurre le pappe con i pezzettini: se proponi sempre pappe molto lisce, il tuo piccolo avrà poi difficoltà ad accettare le consistenze più "impegnative". Quando passerai ai pezzettini, verifica che non siano troppo duri o grandi: la pappa potrebbe andare "di traverso".

Leggi tutto

Entra nel club!

Un sacco di consigli e strumenti a portata di mano, nella tua casella e-mail ogni settimana.

  • Impara tutto sulla nutrizione al tuo personale ritmo
  • Prova tanti strumenti pratici studiati su misura per te
  • Ottieni un aiuto e le risposte che ti servono in poco tempo
  • Rimani aggiornato su sconti e coupon

Iniziamo!

Contenuti collegati