Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Cerca
Non sei ancora registrato? Registrati qui
Condividi questa/o
X

L'importanza del baby food

 

Le sue esigenze nutrizionali non sono le stesse degli adulti e cambiano in ogni fase del suo sviluppo. Fino ai 3 anni, il tuo bambino ha bisogni molto specifici e necessita di un'alimentazione adeguata per il suo organismo in crescita.

Venerdì 22 Settembre 2017

Per sviluppare appieno tutti i loro potenziali, è importante che ad ogni bambino vengano forniti i componenti nutrizionali più adatti alle esigenze specifiche della propria età. Una sana e corretta alimentazione in età infantile può fare la differenza tra salute e il rischio di contrarre malattie negli anni avvenire. Dalla nascita ai primi 3 anni di vita, il bambino affronta diverse fasi di crescita che significano anche differenti fabbisogni nutritivi.

Il bambino non è un piccolo adulto

Proprio per questo, specialmente fino ai 3 anni, bisogna prestare attenzione alle sue esigenze specifiche, scegliendo per lui prodotti adatti a supportare al meglio le sue "esplorazioni e avventure" mentre diventa grande! A differenza nostra, il suo organismo è in continua crescita e ha bisogno dei giusti elementi per accompagnarlo in ogni fase dello sviluppo. Inoltre, diversi studi hanno dimostrato che le corrette scelte alimentari nelle prime fasi della vita, oltre ad influenzare le abitudini alimentari degli anni successivi, hanno un effetto a lungo termine sul futuro del tuo bambino e sulla sua salute.

Le norme del mercato

La sicurezza degli alimenti della prima infanzia è controllata in Europa e in Italia, seguendo diverse normative rigorose a cui un prodotto deve attenersi per essere definito "alimento per la prima infanzia". Questi prodotti, oltre a dover essere formulati in modo tale da rispondere alle esigenze nutrizionali dei più piccoli fino ai 3 anni di età, devono rispettare diversi standard di sicurezza (ad esempio limiti molto più restrittivi rispetto a quelli previsti per gli alimenti per gli adulti per i livelli di contaminanti) ed essere inoltre privi di coloranti, conservanti, edulcoranti e organismi geneticamente modificati (OGM). Solo se un alimento soddisfa queste peculiari caratteristiche, può rientrare nella definizione di alimento per la prima infanzia, in modo tale da fornire alla mamma una ulteriore garanzia di sicurezza e di cibi specifici, ideali per la crescita dei loro bambini.

Leggi tutto

Entra nel club!

Un sacco di consigli e strumenti a portata di mano, nella tua casella e-mail ogni settimana.

  • Impara tutto sulla nutrizione al tuo personale ritmo
  • Prova tanti strumenti pratici studiati su misura per te
  • Ottieni un aiuto e le risposte che ti servono in poco tempo
  • Rimani aggiornato su sconti e coupon

Iniziamo!

Contenuti collegati