Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Cerca
Non sei ancora registrato? Registrati qui
Condividi questa/o
X

Nutrimento perfetto in ogni fase

 

Il latte materno è il nutrimento perfetto per il tuo bambino. Il latte materno risponde perfettamente alle necessità nutrizionali del neonato e la sua composizione si modifica col passare dei mesi.

Martedì 30 Agosto 2016

Nutrendo il tuo bambino al seno gli proponi un pasto completo che risponde perfettamente alle necessità date dall'intensa crescita del piccolo durante le prime settimane. In effetti, sin dalla nascita,  il latte materno si adatta in tempo reale all'evoluzione del tuo bambino. La dimostrazione è che il latte delle mamme che partoriscono molto prima del termine è più ricco di acidi grassi essenziali, così da fornire i giusti nutrienti fondamentali per la maturazione cerebrale dei prematuri.

Le tre fasi del latte materno

Col passare dei giorni e delle settimane, la composizione del latte si modifica.

  • Primi giorni: subito dopo la nascita del piccolo, il latte è giallastro e denso, facile da digerire. Si tratta del colostro, che la mamma produce a partire dal 2° trimestre di gravidanza. Questo liquido, ricco di proteine e anticorpi, costituisce un alimento di prima scelta per il neonato. Esso contribuisce anche a far espellere le prime feci (meconio). Da dare senza limitazioni, il prima possibile. Non ti preoccupare se produci una piccola quantità di colostro (fra i 20 e i 40 ml a poppata): essa risponde al fabbisogno del piccolo alla nascita.
  • 3°/14° giorno: il colostro lascia il posto al "latte di transizione". Fluido e aranciato, esso contiene meno proteine e più lattosio (zucchero), lipidi e calcio. Esso è prodotto durante ciò che viene comunemente chiamato "montata lattea", ossia una produzione più abbondante. Come fare a riconoscere la montata lattea? Una sensazione di calore e congestione al livello dei seni, o addirittura di scoppiettio. Da sapere: attacca il piccolo al seno e avrai il latte.
  • Al termine della seconda settimana il latte diventa "maturo". Bianco-bluastro e leggermente traslucido, contiene tutto ciò che è indispensabile alla crescita del tuo bambino: acqua, proteine, glucidi (il 90% dei quali è costituito da lattosio che contribuisce allo sviluppo del cervello), lipidi (fra i quali troviamo gli acidi grassi essenziali), sali minerali (calcio, ferro, potassio..) e vitamine di tutti i gruppi.

Un pasto completo e tutto in uno!

  • Incredibile ma vero: il latte materno non solo cambia di colore e consistenza col passare delle settimane, ma anche a seconda del momento della giornata! E anche durante la poppata!
    Al mattino, quindi, il latte possiede la concentrazione più elevata di lattosio; a mezzogiorno il tasso di lipidi è al massimo e la sera sono le proteine ad avere la meglio. Tutte modifiche che spingono a favore di un allattamento a richiesta in termini di frequenza e di durata, affinché il tuo piccolo goda di tutta la gamma di nutrienti necessari alla sua crescita.

 

  • Durante la poppata, inoltre, il latte si adatta ai desiderata del tuo bambino. All'inizio il liquido è quasi trasparente; particolarmente ricco di acqua e zucchero, per calmare la fame e la sete. Man mano che allatti il piccolo il latte diventa più denso, più ricco di grassi e proteine così da fornire corretti costituenti per la crescita dell’organismo. Alla fine della poppata il contenuto di lipidi è stato moltiplicato per quattro, per poter completare il pasto del piccolo ghiottone. Grazie a questa sensazione di sazietà il tuo piccolo imparerà a regolare il suo appetito. Ecco perché è importante lasciarlo poppare finché non si stacca dal seno, segno che è il momento di passare all'altro seno... o semplicemente di concludere il pasto!

 

Il latte materno si adatta anche alla mamma

Aspetti dei gemelli? Non ti preoccupare della capacità del tuo corpo di fornire latte per due bambini contemporaneamente: produrrai quasi il doppio di latte. Una malformazione ti impedisce di allattare con entrambe i seni? Anche in questo caso, il seno che nutre il piccolo raddoppierà la sua capacità. Nel quadro di un'alimentazione equilibrata il tuo latte sarà perfettamente calibrato sulle necessità del tuo piccolo. Sappi anche che bere latte vaccino non aumenta la produzione di latte!
La sola regola è lasciare che il piccolo gestisca la sua poppata. Abbi fiducia in lui e in te stessa.

 

Fino a che età il latte materno risponde a tutti i fabbisogni nutrizionali del piccolo?

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda di nutrire il neonato esclusivamente al seno durante i primi sei mesi della sua vita. Dopo i sei mesi l'OMS consiglia di proseguire l'allattamento durante l'intero periodo dello svezzamento.

Leggi tutto

Entra nel club!

Un sacco di consigli e strumenti a portata di mano, nella tua casella e-mail ogni settimana.

  • Impara tutto sulla nutrizione al tuo personale ritmo
  • Prova tanti strumenti pratici studiati su misura per te
  • Ottieni un aiuto e le risposte che ti servono in poco tempo
  • Rimani aggiornato su sconti e coupon

Iniziamo!

Contenuti collegati